Strumenti e servizi per l'ingegneria portuale costiera ed offshore

Messina, il 12 maggio 2017

Il 12 maggio 2017 si è tenuto a Messina il workshop DHI dal titolo “Strumenti e servizi per l’ingegneria portuale, costiera e offshore”.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Autorità Portuale di Messina con la quale DHI intrattiene rapporti consolidati da alcuni anni, in particolare in riferimento al porto di Tremestieri. L’evento è stato organizzato anche in collaborazione con il circuito Remtech Coast Esonda, con il Comune di Messina, con l'Ordine degli Ingegneri di Messina,  e con AIAT – Associazione Ingegneri per l’Ambiente e il Territorio. Oltre 80 partecipanti hanno preso parte alla giornata di lavoro; tra loro tecnici delle Autorità Portuali, presenti i rappresentanti di ben 8 Autorità di Sistema Portuali, varie Amministrazioni Regionali e Comunali ed organi di controllo della costa, rappresentanti del mondo accademico, tecnici e professionisti del settore.

La giornata di lavoro era stata programmata con una mattinata di saluti istituzionali, benvenuto dell' Autorità Portuale di Messina e da DHI, ed interventi tecnico-scientifici su applicazioni modellistiche all' avanguardia ed un pomeriggio con una tavola rotonda mediata dal segretario generale dell' AP d Messina-ing Francesco DiSarcina- su differenti tematiche specifiche. Ad introduzione della sessione pomeridiana "Porti", lo stesso chairman, ing.DiSarcina, ha illustrato le problematiche legate all' approdo di Tremestieri mentre l'ing Vaccari, dell'Autorità di Sistema del Mar Ligure Occidentale, ha esposto le varianti sul progetto di allargamento di una imboccatura del porto di Genova.

L ing.Pedroncini ha invece illustrato i principali cardini della normativa dedicata ai "dragaggi", seconda sessione affrontata, tematica alla quale hanno contribuito anche gli interventi dell' ing Internò dell' Autorità di Sistema del Mar Ionio, e l ing Pomo dell' Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale su problematiche legate ai porto di Taranto e di La Spezia.

L ultima sessione dedicata alla "pianificazione e gestione della costa" è stata introdotta dall' ing Gianfranco Boninsegni della Regione Toscana e dall'ing Dario Tricoli dell'Autorità di Bacino Regionale della Calabria.

Tra i partecipanti al tavolo si è instaurato un interessante dibattito foriero di spunti per nuove applicazioni e servizi che la modellistica numerica può offrire a supporto dell'ingegneria portuale e costiera.

Per accedere alle presentazioni sulle tematiche discusse durante l'evento, cliccare su "Programma e Presentazioni".

Sede

Sala Palumbo al Palazzo della Cultura - Messina